Con la Legge di Stabilità 2016 sull’ecobonus 65%, oltre alla proroga del provvedimento, vi è la possibilità per i contribuenti “incapienti” di cedere il bonus del 65% per interventi di riqualificazione energetica degli edifici alle imprese che hanno eseguito i lavori.

La Manovra consente pertanto l’accesso alle agevolazioni fiscali anche ai soggetti incapienti tramite la cessione del bonus fiscale all’impresa esecutrice al fine di ottenere uno sconto immediato sulla spesa dei lavori; in sostanza si realizza l’opzione di poter pagare una quota dei lavori tramite questa particolare “cessione di agevolazione fiscale
alle imprese”.

Tale opzione potrà essere realizzata solo per le spese sostenute nel 2016 di interventi finalizzati alla riqualificazione
energetica.

Questa Manovra ha anche esteso la possibilità di usufruire delle detrazioni agli istituti autonomi per le case popolari IACP per interventi realizzati su immobili di loro proprietà adibiti ad edilizia residenziale pubblica, non solo finalizzati al risparmio di energia e alla riduzione dell’inquinamento ma anche alla riqualificazione urbana con il conseguente miglioramento dell’architettura delle città.

Maggiori informazioni sul sito dell’ Agenzia delle Entrate:

Articoli correlati


Ecobonus 65%