Detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edili – Come riportato dall’agenzia delle Entrate, sulle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione edilizia è possibile detrarre l’Irpef fino al 36 %. Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2015, la detrazione Irpef sale al 50%.

Una detrazione del 50% spetta anche sulle ulteriori spese sostenute, dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

La detrazione raggiunge il 65% delle spese effettuate, dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2015, per interventi di adattamento alle misure antisismiche su abitazione principale o attività produttive che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità.

Per lavori di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota Iva agevolata del 10%.